Siete quiIncontro con l’Autore: “Dipende tutto da Noi di Adriano Sella”.

Incontro con l’Autore: “Dipende tutto da Noi di Adriano Sella”.


logoNell’ambito della rassegna Incontro con l’autore proposta dall’Assessorato alla Cultura e dal Comitato Biblioteca del Comune di Solesino, mercoledì  21  marzo  2018  alle  ore  21.00  presso  la  Biblioteca  Comunale, in via Gino Rizzo, 73; sarà presentata l'opera  “Dipende da Noi. Idee e Azioni di solidarietà intelligente in un’economia globale”.   Interverrà l'autore Adriano Sella.   Oggi ci troviamo di fronte a un bivio, dove tutti siamo costretti a scegliere per il nostro futuro e per quello dell’umanità. La scelta è tra una società aperta o una chiusa. Una società aperta prevede l’incontro tra i popoli, l’interscambio di culture e di religioni, di condivisione di usi e costumi, di comunione di pensieri e di conoscenza. Adriano Sella parte da questa convinzione per sviluppare il suo decalogo che ha l’obiettivo di mettere in pratica una giustizia preventiva e una solidarietà intelligente. Un cambiamento è possibile, sostiene Sella, solo se ci si impegna nel quotidiano mediante azioni possibili a tutti e a chilometro zero, a tre livelli: personale, comunitario e istituzionale che l’autore spiega dettagliatamente nel suo Vademecum.  Adriano Sella è un missionario laico del creato e dei nuovi stili di vita, originario di Vicenza, discepolo e promotore della giustizia e della pace. Ha lavorato per molti anni in Amazzonia (Brasile), dove è stato coordinatore della Commissione Giustizia e Pace e della Pastorali Sociali della Conferenza Episcopale del Nord II del Brasile, accompagnando e sostenendo anche l’impegno delle comunità ecclesiali di base e dei movimenti sociali. Ha conseguito la licenza di Teologia Morale e ha insegnato in alcuni istituti teologici in Amazzonia (Brasile), soprattutto sul versante sociale dell’Etica Teologica. È scrittore di molti libri e articoli, in Italia e anche in Brasile. Dal 2003 vive e lavora in Italia nella promozione dei nuovi stili di vita, coordinando la rete nazionale dei nuovi stili di vita. A Vicenza ha promosso il movimento Gocce di Giustizia e altre realtà che hanno come obiettivo creare una cultura di giustizia, come l’Equobar, ora itinerante: un bar equo e solidale per una cultura dell’altra informazione. Ha promosso e amministrato un corso Teologia e Pastorale dei Nuovi Stili di Vita nella Facoltà Teologica del Triveneto in forma di seminario  dal 2010 al 2014. Ha promosso e coordinato la Commissione diocesana Nuovi Stili di Vita della diocesi di Padova dal 2006 al 2016. E’ il promotore e coordinatore della Rete Interdiocesana Nuovi Stili di Vita.

 

AllegatoDimensione
sella.pdf177.09 KB